Vai al contenuto

Servizi essenziali

Nell’ambito della protezione civile la continuità nella erogazione dei servizi essenziali acquisisce importanza fondamentale, soprattutto durante le situazioni di emergenza.
L’interruzione prolungata nella fornitura dei servizi può essere causa essa stessa del determinarsi di situazioni di emergenza (es. black out durante la stagione invernale).
La distribuzione dell’acqua potabile, il servizio di fognatura e depurazione delle acque sono affidati all’AqP.
Il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti è effettuato dalla ditta Gassi di Rutigliano.
Il territorio di Rutigliano è attraversato da elettrodotto ENEL Casamassima-Rutigliano-Mola di Bari la cui cabina di trasformazione è ubicata sulla S.P. 84 per Adelfia.
Il territorio di Rutigliano è interessato da metanodotti ad alta pressione (A.P.) della SNAM e a media (M.P.) e bassa pressione (B.P.), per uso domestico e di riscaldamento della Italcogim. La rete ad alta pressione, proveniente dal territorio di Mola di Bari, attraversa la porzione NE del territorio agricolo comunale sino a raggiungere la cabina di decompressione ubicata sulla strada vicinale per Mola, a circa 2 km dall’abitato, in contrada Petruso. Dalla predetta cabina, una rete a media pressione percorre la strada vicinale per Mola, in direzione Rutigliano, sino a raggiungere l’ulteriore cabina di decompressione posta nello slargo della pineta di via Madonna delle Grazie; da qui a bassa pressione parte la rete cittadina.
Altre due reti di metanodotto ad alta pressione della SNAM insistono sul territorio di Rutigliano: la prima, proveniente dal territorio di Noicàttaro, viaggia lungo la S.P. 84 sino a raggiungere la Zona Industriale (Z.I.) di via Adelfia a circa 2 km dal centro urbano; la seconda proveniente da Turi attraversa la contrada Annunziata-S. Nicola sino a raggiungere il territorio di Casamassima.
Per quanto riguarda la telefonia, essendo cessato il regime di monopolio pubblico, le reti e i servizi sono gestiti da diversi operatori del settore, pur restando a TELECOM ITALIA SPA il compito di garantire il servizio in caso di emergenza.
Nella figura seguente è riportato uno screen shot della Tav. 3 “Carta di sintesi infrastrutture strategiche ed elementi sensibili” del vigente Piano comunale di protezione civile; questa tavola, oltre agli elementi sensibili esistenti sul territorio (edifici pubblici, ospedali, scuole, ecc.) riporta i tracciati dell’elettrodotto ENEL, del metanodotto ad alta e media pressione e l’ubicazione delle cabine di trasformazione.

Accessibility